S c u o l a d i f o r m a z i o n e p o l i t i c a

L ’ A N E L L O M A N C A N T E

2 a e d i z i o n e

 

Lezioni, dibattiti, incontri per costruire insieme un laboratorio di riflessione e confronto recuperando il rapporto con la società e ricercando un modo nuovo di promuovere idee, energie e passioni nelle differenti esperienze locali

(visita il sito internet www.nuovacomunita.it : troverai informazioni e materiali)

promotori:

Nuova Comunità, Agorà (Sant'Ippolito), Contemporaneo onlus (Cagli), 61100-Laboratorio per la Sinistra (Pesaro), La Moretta (Fano), Fuoritempo (Mondavio), Bene Comune (Fano), Sinistra Giovanile, ARCI, ACLI, AGe, CISL e UIL

seconda sessione di incontri sul tema

LA DEMOCRAZIA DIFFICILE

 

Eremo di Monte Giove FANO (PU)

Il prossimo appuntamento da non perdere sarà una riflessione su

la CITTA’

sabato 27  novembre - ore 10.00 

Le Marche e l’equilibrio fra comunità e territorio 

 

con

 

Cataldo Modesti - assessore Urbanistica Regione Marche

Luisa De Biasio Calimani - docente Facoltà Architettura Università di  Camerino  e presidente Associazione "Città Amica"

 

 

Un'occasione per riflettere sulla proposta di legge regionale sull’Urbanistica e sulle nuove prospettive di sviluppo urbano e di assetto del territorio marchigiano. Tenendo conto degli aspetti più allarmanti della legge nazionale di governo del territorio in discussione al Parlamento che tende a far prevalere le logiche privatistiche, a scapito dell'interesse pubblico, nelle scelte relative all’organizzazione della città e del territorio.

 

Un'opportunità di confronto fra amministratori, politici, urbanisti, associazioni e singoli cittadini su come governare le trasformazioni urbane, su come "costruire" una città bella, funzionante e giusta, su come affrontare i contrasti, gli squilibri, il degrado, presenti nei nostri agglomerati urbani, facendosi carico dei valori di convivenza che la società in qualche modo esprime.

 

Un modo per far riacquistare centralità, nel dibattito politico, alle questioni urbane e alla gestione del territorio dando vita ad un "laboratorio" nel quale sperimentare una proposta di riforma che recuperi la città come una delle forme più elevate di espressione della collettività e avvii un  un forte processo di crescita sociale e democratica.

 

 

 

"La vicenda urbana e territoriale può essere il centro di un rinnovato impegno di partecipazione, luogo in cui si esercita la cultura della solidarietà e che offre una risposta alla domanda di qualità del proprio vivere, contenitore esemplare per il rinnovamento della democrazia". (Luisa De Biasio Calimani)

 

Diventa anche tu promotore dell’iniziativa e contatta

(via e-mail, via telefono o direttamente) i tuoi amici.